La staffetta della Befana

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

La staffetta della Befana

Messaggio Da Carlo DF il Ven Gen 08, 2016 6:34 pm

Nessuno mi aveva detto la verità in merito a quella che pareva una simpatica garetta da fare in compagnia con gli amici sotto le feste comandate. La staffetta della Befana di San Pancrazio, 4x 2 km, pareva proprio una di quelle scampagnate nel cuore della romagna che fanno bene allo spirito prima ancora che al corpo.
E la musica del liscio vecchia maniera che sentivo appena giunto al circolo sociale del paese manteneva le promesse di un folcloristico ritrovo di bontemponi che avevano colto l'occasione per la sgambata di Epifania.
Questo era quanto componeva il mio immaginario: la campagna romagnola, il liscio, i vecchietti dell'organizzazione, lo speaker con la "s" sdrucciolevole, le azdore ai ristori con vin brulè e biscotti... mancavano solo Don Camillo e Peppone e poi eravamo al completo!
Ma come sempre in questi casi dopo un po' qualcosa non torna, e il sospetto che l'armata Brancaleone fosse in realtà una falange romana cominciò a balenarmi.
Nonostante la pioggia la partecipazione era gremita, segno che poi non erano proprio tutti dei dilettanti da corsa in allegra parata.
Nonostante l'organizzazione dei vecchietti, si stavano distribuendo i testimoni da passarsi tra staffettisti, segno che non bastava un'approssimativa pacca sulla spalla per darsi il cambio.
Nonostante la "s" sduciolevole dello speaker, i contenuti della cronaca erano pertinenti e tecnicamente puntuali, segno che non era il primo sprovveduto capo condominio con l'altoparlante a snocciolare le statistiche degli anni precedenti.
Nonostante il brulè, c'erano pure i sali minerali che le azdore miscelavano con perizia.
Nonostante il liscio la musica per la verità mi sembrava stesse proprio cambiando...
I compagni di zingarata, Juis, James Paolo Bond e Pelluso il Pelide, cambiandosi per la gara avevano già cambiato espressione... non ridevano mica più... scaldavano i motori come nelle corse di moto GP e vedevo anche i rigoni neri della gomma sull'asfalto!
Solo allora capii che mi avevano fregato un'altra volta e che la passeggiata era gara vera!
Cercai di risettarmi a fatica, sapete quando uno parte cazzeggiante fa poi fatica a cambiare registro, ma dovevo farlo.
Juis mi diceva di scaldarmi che altrimenti mi sarei rotto, Paolo ripercorreva mentalmente il percorso di gara, e il Pelide era già sulla linea di partenza come primo frazionista!... e io? Io ero come quello col cerino che si accorge che in mano ha un candelotto!
Porca vacca! Vacca porca! Miseriaccia boia! dovevo scaldarmi! anzi prima era meglio allacciare le scarpe e poi i guanti li dovevo tenere o mi avrebbero fatto scivolare il testimone? Porca vacca, vacca boia... e adesso?
Intanto Pietro era già partito, una scheggia parte più tranquilla! Poi Juis in bagarre con quattro scatenati, ed ecco già Paolo che arrivava con il testimone per me ultimo frazionista... Porca vacca, vacca boia!
Il testimone stretto in mano che manco il portafoglio stringo così, ero partito con un passo che dopo i primi 10 metri avevo scrostato le articolazioni delle ginocchia di almeno 10 anni di calcificazioni, il pericolo di grippare era lì lì per realizzarsi.
Ad ogni curva speravo di vedere il bandone dell'arrivo, ma niente da fare... eppure mi dicevo 2 kilometri soli si fanno in fretta... non so come ma a San Panbrazio i chilometri devono misurare più di 1000 metri altrimenti non mi spiego come non finissero mai!
E il tutto poi reso ancor più angosciante dalle urla di incitazione al mio più diretto inseguitore... "vai Nadia che lo prendi!!"... "Nadia lo hai quasi preso!!"... "Nadia corri che sei più forte!"... l'ultima frazionista della prima squadra femminile mi stava braccando! Che incubo!
"Allunga il passo" continuavo a dirmi e stringi i denti, ma passo lungo e fiato corto non si conciliano benissimo...
Ultima curva e vedo l'arrivo, spengo le luci, stacco l'allarme del fuori giri che già squillava, e spingo come se dietro avessi una colata di lava infuocata!
E finalmente arrivo, riapro gli occhi e vedo che almeno non mi ha superato nessuno, poi m'accascio e buonanotte!
A m'avì chiavè nec stavolta!
avatar
Carlo DF

Messaggi : 204
Data d'iscrizione : 23.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum