27 Settembre 2015 - Cesenatico

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: 27 Settembre 2015 - Cesenatico

Messaggio Da Massimiliano Minzoni il Ven Giu 05, 2015 10:56 pm

Mah, chissà, intanto ho già dato quota a Paolo !

Massimiliano Minzoni

Messaggi : 15
Data d'iscrizione : 05.06.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: 27 Settembre 2015 - Cesenatico

Messaggio Da Clavio il Lun Giu 08, 2015 10:18 pm

21) Luciano Carapia

Clavio
Admin

Messaggi : 134
Data d'iscrizione : 03.03.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: 27 Settembre 2015 - Cesenatico

Messaggio Da Davide il Mar Giu 09, 2015 9:15 am

davide marchi presente
avatar
Davide

Messaggi : 34
Data d'iscrizione : 16.01.15
Età : 46

Tornare in alto Andare in basso

Antonio Gaddoni

Messaggio Da ATTOLO15 il Gio Giu 11, 2015 10:45 am

Contate anche me Grazie 1000

ATTOLO15

Messaggi : 51
Data d'iscrizione : 04.01.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: 27 Settembre 2015 - Cesenatico

Messaggio Da GADDONI PAOLO il Gio Giu 11, 2015 5:23 pm

Per chi non lo ha ancora comunicato: serve anche indicare la taglia per la maglia (o altro abbigliamento tecnico previsto nel pacco gara).
Per le iscrizioni ed i pagamenti proroghiamo fino al 18.06, per dare modo a chi viene alla Gara Sociale dei 1000 metri in piscina di regolarizzare l'iscrizione in quella occasione.

GADDONI PAOLO

Messaggi : 167
Data d'iscrizione : 30.01.14
Età : 50

Tornare in alto Andare in basso

Re: 27 Settembre 2015 - Cesenatico

Messaggio Da Marco Poggi il Lun Giu 15, 2015 10:49 am

Se sono ancora in tempo ci sono per Cesenatico di fine settembre!!!
Ciao Marco Poggi

Marco Poggi

Messaggi : 14
Data d'iscrizione : 28.03.15
Età : 40
Località : imola

Tornare in alto Andare in basso

Re: 27 Settembre 2015 - Cesenatico

Messaggio Da Matteo Albertazzi il Mer Giu 17, 2015 6:26 pm

Mi iscrivo anche io sperando di esserci. Maglietta taglia L

X Paolo
Questa settimana non sono a casa , lunedi ti porto la quota

Matteo Albertazzi

Messaggi : 24
Data d'iscrizione : 11.03.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: 27 Settembre 2015 - Cesenatico

Messaggio Da GADDONI PAOLO il Dom Ago 16, 2015 11:51 am

TEST DAY TRIATHLON CESENATICO.
Domenica 6 Settembre, ore 8:00 Bagno Milano di Cesenatico (nei pressi del grattacielo) è organizzato un allenamento autogestito, gratuito ed aperto a tutti (anche a chi non è iscritto alla gara del 27 Settembre) per testare i percorsi della gara. È possibile fare anche solo una o due frazioni. Potrebbe essere una buona opportunita di allenamento collettivo. Maggiori info e registrazione sul sito www.ttcesenatico.it

GADDONI PAOLO

Messaggi : 167
Data d'iscrizione : 30.01.14
Età : 50

Tornare in alto Andare in basso

Re: 27 Settembre 2015 - Cesenatico

Messaggio Da GADDONI PAOLO il Dom Ago 16, 2015 12:20 pm

Ho ricevuto oggi risposta positiva alla richiesta di tenerci una zona a noi riservata per il pasta party, in modo da poterci sistemare tutti insieme. Per agevolare l'organizzazione, sarebbe necessario sapere per tempo chi si trattiene al pasta party e se ci sono accompagnatori che si fermano al pasta party

GADDONI PAOLO

Messaggi : 167
Data d'iscrizione : 30.01.14
Età : 50

Tornare in alto Andare in basso

Re: 27 Settembre 2015 - Cesenatico

Messaggio Da Carlo DF il Lun Set 28, 2015 10:28 am

Una volta feci la Cesenatico-Roubè
La giornata iniziava con un richiamo per il ritardo alla consegna dei pettorali, ma almeno Maurizio mi era complice e quindi non ero solo io l’ultimo ritardatario.
L’aria fresca del mattino poco si conciliava con le mie abitudini al risveglio caratterizzate dalla rigorosa osservanza di una serie di passaggi che solitamente mi portano gradualmente dallo stato di sonno a quello di veglia, ma quella mattina era mattina di gara e questo avrebbe avuto il sopravvento rispetto alle mie necessità metaboliche. Lo so non è sano stressare il fisico di mattina, ma a quanto pareva era necessario adeguarsi.
Ritirato il pacco e fatte le solite operazioni di punzonatura si avvicinava l’ora della partenza.  Dopo aver mancato alla foto di rito, come spesso capita, talmente spesso che ho il dubbio che si attenda che mi distragga un attimo per suonare l’adunata foto di squadra, ci si approntò alla gara.
Dopo un breve dubbio su muta sì o muta no, optai per il sì, ma già sapevo che avrei pagato cara quella scelta in zona cambio. Tutti hanno qualche leggera difficoltà a levarsi la muta, ma rimanerci ingavagnato come un tonno in tonnara è un po’ troppo, e invece è quello che mi capita sempre. Non ho ancora capito se sono i movimenti affannati post nuoto che sono da correggere o se sia proprio un fatto genetico, come se io e il neoprene avessimo un conto in sospeso da anni.
Comunque, muta infilata e partenza! Il mare era l’unica cosa amica che incontravo in quel traumatico risveglio. Il mare, comunque sia l’onda, è sempre un vecchio amico che ad ogni occasione è una gioia incontrare. E il favore che godo presso il pelago amico mi è sempre propizio, visto che la frazione di nuoto marittimo è sempre un piacere, molto di più di squallide frazioni in piscina. “Questo è nuotare” mi dico sempre quando sono in mare, e di bracciata in bracciata, senza eccessivo affanno la frazione di nuoto volgeva al termine. Che peccato, il bagnetto lo preferivo alla bici!
Nel tratto tra la riva e la zona cambio iniziava la solita lotta contro la muta, “cerca la cordicella dietro la schiena”  mi ripetevo corricchiando, ma la cordicella era sparita come sempre accadeva. Stavo per chiedere soccorso a un passante, ma ad un tratto la cordicella ricomparse …  dove vanno le cordicelle in quei momenti ancora non mi è dato saperlo, ma prima o poi lo scoprirò! Tirata la zip era il momento del corpo a corpo con la carcassa incollata e avvinghiante, nera come la pece e altrettanto appiccicata; tira, spingi, allenta, ritira, insomma la solita agonia. Le persone che vedevano la scena potevano pensare che lo facessi apposta, invece era tutto vero, un uomo adulto contro la sua muta e la muta stava vincendo!
Poi un casuale movimento inconsulto ed ecco che si apre una breccia, una gamba è libera! Un altro spasmo e finalmente ero libero! Una fatica così mi era costata più di tutta la frazione di nuoto! Per me non era triathlon, per me con la muta era tetrathlon! Ma la frazione di muta non la contatano mai!
Ora ero in bici, bagnato a 13 gradi col vento in faccia! Io che pure in macchina cerco di evitare gli spifferi ero come bandiera al vento, alla faccia del dolore alla spalla che da anni mi accompagna e con buona pace della nuova tendinite al gomito, una new entry con la quale sto prendendo confidenza in questi ultimi giorni.
Ma a tutti gli altri pareva che non fregasse nulla delle mie artriti, tutti badavano solo a spingere sui pedali come assassini, e allora, bando alle ciance, e cominciai a imitarli. “Tira giù la testa e pedala” mi dico sempre in quel momento della gara e così feci pure quella volta.
Ma ancora non avevo idea di quello che ci aspettava.
Premesso che uno quando si iscrive ad una gara di rank della Fitri dà per scontato di essere in buone mani, pensa di essere parte di un circuito di persone sane che sanno quello che fanno, persone che hanno fatto anche loro tante gare e che quindi conoscono le insidie da evitare e le attenzioni da tenere nel scegliere un percorso che consenta agli atleti di esprime tutto il loro potenziale senza rischiare più del dovuto.
Appunto questo è quello che avrei dato per scontato, ma mi sbagliavo. I primi due o tre chilometri pieni di rotonde, marciapiedi e strettoie si potevano anche concedere, in qualche modo per uscire dall’abitato in riva al mare è normale, quello che trovo incomprensibile è come si possa “ordire” (non posso dire “organizzare” perché non s’adatta) un percorso che più che una frazione di bici sembrava una trappola dietro l’altra, o togliendo almeno la mala fede, sembrava uno scherzo! Tutto il percorso era costellato di curve a 90 gradi, rotonde, marciapiedi in ogni dove, dossi e pavè come alla Parigi-Roubaix. E dove finalmente si trovava una strada dritta l’asfalto era costellato di crepe e di buche che manco alla Salerno-Reggio Calabria ho mai visto. Un percorso ruvido, una frazione dalle asperità lunari, è proprio il caso di dire “robe dell’altro mondo”.
E non ci fu da meravigliarsi se, impegnato a non cadere dentro qualche crepaccio, vidi con la coda dell’occhio una divisa amica al bordo strada che riparava la ruota forata. Era il povero Paolo che come un provetto uomo Michelin stava mettendo riparo alla foratura che da lì a poco mi aspettavo capitasse anche a me. Fortunatamente così non fu, anche perché non avrei avuto manco l’occorrente per provvedere … anzi adesso che mi viene in mente, non so come facesse Paolo ad averlo … se capita a me una foratura in gara non avrei nemmeno la lucidità di aggiustarla impegnato a imprecare e inveire contro la malasorte, non ne avrei  il tempo!
Finita la frazione di “Cesenatico-Roubaix”, toccava partire per la corsa. Appena entrato nell’anello della terza frazione vidi subito il Furetto a una ventina di metri davanti a me che teneva un passo da fare impallidire una lepre, e in quel momento, non so come sia stato, ebbi un momento di grazia. Parlo di uno di quei momenti memorabili in cui una metamorfosi immediata, quanto imprevedibile dà alle tue gambe quella freschezza di altri tempi, respiri la brezza odorosa della primavera, vedi la luce più limpida e i colori si rallegrano. E allora cominciai a spingere e spingere sempre di più, mi pareva di volare!
In volo raggiunsi Luca, lo affiancai e infine lo superai. Volgendomi verso di lui con aria guascona riuscii persino a parlare, cosa rara in corsa come un quadrifoglio in un campo! Gli dissi “ se posso tenerlo io questo ritmo, tu puoi certo fare di meglio!”. Appena pronunciai quelle parole vidi un largo sorriso aprirsi sul viso sofferente del mio compagno che, divertito dalla mia improbabile sortita, affrettò ancora di più il passo e, come se uscisse dalla scia, aumentò la velocità e da lì lo persi.
Che gesto coraggioso, quale audacia agonistica mi aveva consentito di compiere una rincorsa così esaltante! In quel momento pensai che tutti mi avevano visto, tutti i presenti stavano approntando una ola al mio passaggio!
Sentivo già l’urlo della folla salire fragoroso e poi …. non sentii più nulla! Tutto a un tratto sentii solo suonare un campanello, anzi una sirena tipo quelle che in tempo di guerra segnalavano l’imminente pericolo, e tutto si spense: l’aria di primavera era scomparsa, le gambe si erano ingrossate come tronchi, i colori erano spariti, insomma ero tornato alla mia solita gara in bianco e nero! E fino alla fine mi si prospettava la solita agonia.
Fortunatamente l’incrocio con i compagni di squadra mi sorresse. La voce di Max e Paolo che urlavano “Maestro”, il cinque di Stefano, l’incitamento di Yuri e Maurizio, e lo scambio di sguardi un po’ con tutti gli altri mi avrebbero dato morale, e poi quando all’ultimo giro vidi il Furetto, ormai arrivato e in relax, che mi ricambiò il favore affiancandomi per un tratto di incitamento, ebbi la certezza che anche quella volta ce l’avrei fatta ad arrivare in fondo!
avatar
Carlo DF

Messaggi : 204
Data d'iscrizione : 23.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: 27 Settembre 2015 - Cesenatico

Messaggio Da Sara Sarti il Lun Set 28, 2015 1:01 pm

sei magnifico!!!!!! hai ridato colore a questo tetro,per me, lunedì!!!!
ancora complimenti alla nostra bella squadra e un grazie a tutti per lo spirito che insieme si riesce a creare!!!!
avatar
Sara Sarti

Messaggi : 46
Data d'iscrizione : 22.01.14
Età : 38
Località : IMOLA

Tornare in alto Andare in basso

Re: 27 Settembre 2015 - Cesenatico

Messaggio Da LucaCavoCavina il Lun Set 28, 2015 1:25 pm

Grande Maestro !!!! E' stato un onore correre fianco a fianco e sentire il tuo incitamento Very Happy
avatar
LucaCavoCavina

Messaggi : 168
Data d'iscrizione : 08.01.14
Località : Imola

Tornare in alto Andare in basso

Re: 27 Settembre 2015 - Cesenatico

Messaggio Da Cavina Giovanni il Lun Set 28, 2015 4:04 pm

Grande Defri!!
Anche se hai osato sfidare....e battere un Cavina'S!
Sappi che questo oltraggio lo pagherai a caro (anzi carissimo) prezzo ;-)
avatar
Cavina Giovanni

Messaggi : 63
Data d'iscrizione : 04.01.14
Età : 48
Località : Imola

Tornare in alto Andare in basso

Re: 27 Settembre 2015 - Cesenatico

Messaggio Da Carlo DF il Lun Set 28, 2015 8:32 pm

Conto sulla grazia!
avatar
Carlo DF

Messaggi : 204
Data d'iscrizione : 23.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: 27 Settembre 2015 - Cesenatico

Messaggio Da GADDONI PAOLO il Lun Set 28, 2015 8:58 pm

Grande "Maestro".
Anche io, come te con la muta, ho fatto una frazione in più...
Ieri sera quando sono tornato a casa ho provato per 5 volte a sostituire la camera d'aria, in modo da non perdere un quarto d'ora anche la prossima volta!

GADDONI PAOLO

Messaggi : 167
Data d'iscrizione : 30.01.14
Età : 50

Tornare in alto Andare in basso

Re: 27 Settembre 2015 - Cesenatico

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum